FORUM RADIOAMATORIALE - ABUSO delle frequenze e FIGURACCE internazionali
    FORUM RADIOAMATORIALE
Sostieni il nostro lavoro. Per altri modi leggi FAQ


FORUM RADIOAMATORIALE
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  




 Tutti i Forum
 Discussioni
 SATELLITI
 ABUSO delle frequenze e FIGURACCE internazionali
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Tutti gli utenti possono inserire NUOVE discussioni in questo forum Tutti gli utenti possono rispondere in questo forum
  Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 2

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 12/05/2018 : 19:01:58  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Trovo necessario creare evidenza di un problema serio, perchè la situazione sta diventando ridicola, vergognosa e purtroppo sempre più grande.
E invito tutti a farsi promotori di un comportamento corretto, perchè stiamo finendo a pestarci i piedi da soli.

Premesso che ogni radioamatore non deve, per obbligo legale o per moda, mettere in piedi per forza un ponte radio. Ci sono mille altri modi per fare radio. Non serve un ponte per ogni OM. Specialmente se non c'è una frequenza dove metterlo.

Premesso che il MISE autorizza i ponti che stanno in "gamma radioamatoriale", senza curarsi della specifica posizione delle frequenze al suo interno, lasciando tale compito, alla correttezza, alla professionalità e alla intelligenza del manutentore. E' perciò ridicolo ed insopportabile sentir dire da qualcuno che attiva ponti a casaccio, che il ponte è autorizzato. L'ignoranza del singolo, non deve essere una giustificazione per operare scorrettamente.

Premesso che la IARU, l'AMSAT e le altre entità che si parlano a livello mondiale, non sono un gruppetto di ubriachi che amano giocare a briscola, ma sono un gruppo di persone che si prefigge di regolamentare a livello PLANETARIO, l'uso delle porzioni di banda radioamatoriale, per far si che ogni OM, sia in grado di individuare il posto giusto dove poter operare in una certa modalità, senza dare fastidio ad altri che operano in altri modi. Dando la possibilità di avere ordine predefinito per tutti, comprese le università e gli apparati scientifici che attivano servizi su bande che sono condivise con gli OM.

Premesso che un radioamatore, dovrebbe essere in individuo di una certa elevazione, proprio perchè ottiene una patente ed una licenza ministeriale, e non un qualunque ignorante che usa la radio per fare quello che vuole su ogni frequenza che inserisce a casaccio sulla radio.

Premesso che la banda RISERVATA all'uso satelliti, non è una banda vuota, inutilizzata e quindi sprecata, come possono pensare tutti quelli che non vedono oltre ad un centimetro dal loro naso. Ma è una banda ricchissima di segnali debolissimi. E' una banda dove occorrono preamplificatori di segnale e antenne con puntamento per mirare oggetti che trasmettono in FM, SSB, Packet, Telemetrie, data under voice, SSTV ecc ecc. Viene riservata a tale scopo a livello mondiale, proprio per evitare che segnali forti terrestri vadano ad interferire. Molta gente dedica tempo e soldi per gli impianti e la crescita tecnica. Senza considerare i pesanti investimenti delle società/università, che progettano e spediscono in orbita oggetti complessi e preziosi che dovrebbero lavorare su frequenze riconosciute in tutto il pianeta, come RISERVATE!
Questo discorso, ovviamente si estende a tutte quelle altre porzioni di banda, in cui si lavora con segnali debolissimi.

Fatte queste premesse, veniamo al problema italiano:
Se guardiamo solamente la lista ponti che in tantissimi usano, quella di IK2ANE, e facciamo un filtro sulla banda sat, troviamo che solo per le UHF (70cm) escono circa 250 ripetitori che lavorano in banda satellite.
Duecentocinquanta! non 2 o 3! Ogni essere senziente, dovrebbe realizzare che stiamo esagerando.
Questa cosa non è dimostrazione che una sparuta parte di OM, non ha le idee chiare. Piuttosto è la dimostrazione che in molti, non hanno proprio idea, o se ne fregano altamente, delle ripartizioni delle frequenze.
A peggiorare ulteriormente la situazione, ci sono quei freelance, quei simpatici figli dei fiori, che si posano candidamente ad impollinare frequenze per i loro QSO locali, che non dovrebbero fare li.
E se gli vai a far notare la cosa, ti rispondono candidamente che non lo sapevano... Proprio come dei bambini.
In un contesto di fiabe e filastrocche, cose del genere, potrebbero anche passare, ma qui siamo in campo reale, radioamatoriale e anche tecnico/pratico. Certe cose sono inammissibili.

I risultati quali sono, in un contesto di distorsione operativa come quello appena esposto?
Ci sono satelliti che passando sopra l'Europa e ritrasmettono il classico suono a mitraglia dei trasmettitori digitali terresti, altri sastelliti che ritrasmettono in eurovisione, le chiacchiere di ignari OM che utilizzano ponti echolink o affini con traffico voce, facendoci fare una patetica figura a livello internazionale. Perchè negli altri paesi, si sentono gli italiani che abusano del satellite.
E non va assolutamente bene, che uno accenda la radio per ricevere un microsegnale, che sia da un satellite, da una sonda, da meteor scatter, o eme o qualsiasi altra cosa difficile già per la sua natura e si venga a trovare un pugno di ignoranti che fanno salotto nel posto sbagliato.

Quanto ho scritto, non vuole essere un modo per fare flame sul forum per far saltare fuori il litigio tra quelli che parcheggiano sul posto dei disabili e quelli che giustamente ce l'hanno con loro.
Quanto ho scritto deve essere una sveglia per tutti. Bisogna capire che le cose funzionano se tutti rispettano tutti. Ma soprattutto se tutti capiscono e ragionano prima di agire.
Se le informazioni vengono anche acquisite e promosse dalle varie associazioni, per educare tutti gli iscritti ad un comportamento corretto e organizzato, si fa il primo passo per un sistema che funziona meglio per tutti.

Ormai tutti gli OM hanno un PC o uno smartphone e possono fare uno sforzo di aprire il band plan e andare a vedere dove fare SSB, dove fare MS, dove fare EME, dove fare SAT e dove fare FM in simplex. Non ci vuole molto.
Cosi facendo, evitate di disturbare altri e soprattutto, evitate delle immense figuracce personali.

Per chi non sa nemmeno di cosa io stia parlando, questo è il link delle informazioni IARU, con i vari band plans delle frequenze amatoriali coordinate a livello internazionale:

http://iaru-r1.org/index.php?option...5&Itemid=127

Forse avrebbe senso anche fare una lista pubblica di tutti i nominativi pescati ad operare in modo scorretto nelle varie bande, dato che con alcune persone, l'unico modo di farle esitare, è toccarle nel portafogli o mostrarle al pubblico giudizio...

73








Modificato da - IU2EFA in Data 05/07/2018 21:56:47

 Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi

IK1IMG

Utente Medio


Inserito il - 12/05/2018 : 21:32:02  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IK1IMG Invia a IK1IMG un Messaggio Privato
Messaggio di IU2EFA



[..]

Forse avrebbe senso anche fare una lista pubblica di tutti i nominativi pescati ad operare in modo scorretto nelle varie bande, dato che con alcune persone, l'unico modo di farle esitare, è toccarle nel portafogli o mostrarle al pubblico giudizio...

73



Fallo, e poi vediamo chi paga...








  Firma di IK1IMG 
73 de IK1IMG, Mauro

Nodo Echolink 216142

http://www.webalice.it/claudio.olivero/ir1udb/

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Susa  ~  Messaggi: 203  ~  Membro dal: 02/01/2008  ~  Ultima visita: 12/05/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU2ANW

Nuovo Utente


Inserito il - 13/05/2018 : 10:38:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2ANW Invia a IU2ANW un Messaggio Privato
IK1IMG ha scritto:

Messaggio di IU2EFA



[..]

Forse avrebbe senso anche fare una lista pubblica di tutti i nominativi pescati ad operare in modo scorretto nelle varie bande, dato che con alcune persone, l'unico modo di farle esitare, è toccarle nel portafogli o mostrarle al pubblico giudizio...

73



Fallo, e poi vediamo chi paga...
Questa è una minaccia?
Vincenzo








  Firma di IU2ANW 
IU2ANW-Vincenzo

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Mantova  ~ Città: S.Matteo delle Chiaviche  ~  Messaggi: 36  ~  Membro dal: 30/08/2013  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IZ2EIB

Utente Medio


Inserito il - 13/05/2018 : 10:43:07  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ2EIB Invia a IZ2EIB un Messaggio Privato
@ IU2ANW ha scritto:
Questa è una minaccia?
Vincenzo

Ciao,
immagino si riferisse alla conseguenza delle varie leggi e normative a tutela (privacy).

Nessuna minaccia.








  Firma di IZ2EIB 
73 de IZ2EIB op. Fabio
ARI , sezione di Gallarate (VA)

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Varese  ~ Città: Gallarate  ~  Messaggi: 139  ~  Membro dal: 18/04/2007  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 13/05/2018 : 11:17:45  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Anche se la frase può essere letta in ambo i modi, credo che Mauro sia un operatore corretto, perchè ho guardato il suo sito e visto che ha lavorato dietro un ponte fatto seguendo le pratiche corrette... immagino che quindi voglia dirmi che sarebbe una battaglia persa.

Sai Mauro, non è tanto perchè qualcuno deve pagare.
Sarebbe un deterrente per chi vuole operare sporco e un modo di avere un archivio fatto da tutti, riguardante le pratiche scorrette.
Credo e spero che ogni OM, troverebbe stupida dell'attività SSB sui ponti radio FM, o un ponte radio FM che lavora in gamma SSB o sulla frequenza APRS. Non capisco perchè invece in Italia, un certo malloppo di persone, debba trovare sano, mettere dei ponti proprio su porzioni di frequenza, dove già avere il silenzio, non ti aiuta per l'entità infinitesima dei segnali da ascoltare.
Sarebbe il book of shame, un po' come un log dxspot, che invece di spottare le stazioni dxers, spotta i bad users o i disturbi causati da installazioni . E con questo ci metto dentro tutto, compresi anche quei ponti che sono tarati male che ad esempio disturbano altri ponti, perchè invece di avere una deviazione a norma, sparano fuori con una larghezza di banda criminale.

Non intendo dire di puntare il dito negli occhi del singolo... e poi non si tratterebbe nemmeno di evidenziare cose false.
Se uno pianta un ponte sulla frequenza della ISS, è giusto che si sappia ed è giusto anche che lo tolga.
In Italia se si dice bravo ad uno che è bravo, va tutto bene, ma se qualcuno fa delle stupidate, c'è questa cultura del non dire nulla. Ma che senso ha?

Cmq questo non è il punto focale del mio discorso, si voglia farlo o no, non è di massima priorità. E non voglio che ora la discussione si devii su questo.
Il fuoco, la vera cosa importante, è che TUTTI devono aprire gli occhi e capire che gli OM stanno sia in Italia e anche all'estero e sono molti, e moltissime sono anche le modalità diverse di operare con le radio. Tutto il mondo cerca di coordinarsi per un uso omogeneo delle frequenze. Non perchè è un'idea insensata di qualcuno, ma perchè è una cosa automatica, matematica e necessaria: la necessità è di parlare la stessa lingua se gli utilizzatori sono migliaia e posti in ogni dove.
Nella mia esperienza mi sono imbattuto in moltissimi OM che non hanno la minima idea di cosa avviene in certe porzioni di frequenza e quindi è giusto che un minimo di informazione culturale arrivi anche a loro.

Tanti che operano su questo forum, fanno HF e sicuramente sanno quanto sia fastidioso trovarsi "l'estroverso" che si mette a fare cq contest sopra la frequenza internazionle del FT8 o JT65. Stessa cosa vale per tutto il resto, tipo piazzarsi a dar fastidio in zona eme, in zona Sat ecc ecc.

Serve che gli operatori escano dalle caverne e provino un po' a capire cosa si muove sulle frequenze per poterle rispettare e rispettare gli altri. Anche se per passione uno è religiosamente incollato ad una sola specialità.
Forse bisognerebbe pubblicare maggiormente su i vari portali, che esiste una organizzazione delle frequenze e magari dandone maggiore accessibilità, anche tra quelli meno curiosi o meno tecnologici, l'informazione potrebbe girare maggiormente alle orecchie di tutti.

E questo discorso vale se fatto tra persone etiche e rispettose. Poi per quanto riguarda l'altra parte di menefreghisti, quelli che si sentono i padroni dell'universo e pensano di poter agire come vogliono, qui purtroppo devono intervenire le leggi e imporre l'intelligenza a chi non ne è dotato. Quindi la mia speranza è anche che a livello ministeriale e tra le varie associazioni importanti, si arrivi ad una maggiore apertura e scambio di informazioni per impedire l'implosione dei diritti e delle nostre amate frequenze.

Saluti a tutti









  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

IZ2EIB

Utente Medio


Inserito il - 13/05/2018 : 11:30:24  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ2EIB Invia a IZ2EIB un Messaggio Privato
Tra persone civili ci si parla, non fosse altro che per informare e nel caso non dovesse prevalere la ragione o il buon senso, restano poi sempre le sedi e gli enti competenti per procedere o adire a far valere le proprie ragioni e i propri diritti.

Ad ognuno spetta un compito; che ciascuno svolga il proprio.

IMHO.








  Firma di IZ2EIB 
73 de IZ2EIB op. Fabio
ARI , sezione di Gallarate (VA)

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Varese  ~ Città: Gallarate  ~  Messaggi: 139  ~  Membro dal: 18/04/2007  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IW9BID

Utente Medio



Inserito il - 13/05/2018 : 11:44:01  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IW9BID Invia a IW9BID un Messaggio Privato
Premesso che il regolamento sulla ripartizione delle frequenze Italiano è pasticciato e falloso, personalmente definisco questi personaggi prepotenti e arroganti, conosco bene la situazione Italiana e sfruttano queste falle per il loro egoismo infischiandosene a danno di tutto il Mondo.

Saluti per Tutti.








 Regione Sicilia  ~ Prov.: Catania  ~ Città: Aci San Antonio  ~  Messaggi: 235  ~  Membro dal: 14/04/2012  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

iw2cye

Utente Master



Inserito il - 13/05/2018 : 12:03:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iw2cye Invia a iw2cye un Messaggio Privato
Caro William, il tuo appunto è sacrosanto, ma cosa vuoi che si possa fare in un paese dove vengono tirati i sassi contro un'ambulanza con le sirene accese in piena emergenza !!!!!!!

https://vivicentro.it/regioni/sud/c...etri-perche/








  Firma di iw2cye 
Sergio -Novate Mezzola- SONDRIO

SONO ANCH'IO UN RADIOAMATORE DI "SERIE B", DA 34 ANNI, PERCHE' NON HO SOSTENUTO L'ESAME DI TELEGRAFIA.
"Questa della discriminazione basata sulla prova di CW è uno sciatto retaggio di quel nonnismo che alberga in molti ambiti associativi e non". (di I0JBL)
"Ham Spirit è donare e nello stesso tempo ricevere senza richiedere nulla in cambio poiché già il solo gesto riempie la vita!" (di IZ2HFG)

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Sondrio  ~ Città: Novate Mezzola  ~  Messaggi: 2960  ~  Membro dal: 15/12/2005  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

iw2fpi

Utente Senior



Inserito il - 13/05/2018 : 15:55:42  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iw2fpi  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iw2fpi Invia a iw2fpi un Messaggio Privato
Un serio problema, dove si potrebbe mettere molta carne alla brace....









  Firma di iw2fpi 
IW2FPI iw2fpi@gmail.com
Augusto Giammarioli
Via Dei Villini 4
22100 Como
https://www.youtube.com/channel/UCo...xMmFpcyhnzKg

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Como  ~ Città: Como  ~  Messaggi: 1176  ~  Membro dal: 17/03/2009  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

iz6bmp

Nuovo Utente


Inserito il - 13/05/2018 : 16:32:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iz6bmp Invia a iz6bmp un Messaggio Privato
Cari amici OM,
questa storia non è roba di oggi: è da anni che i radioamatori italiani sono nel "mirino" dei colleghi europei (e anche oltre) per disturbi, specie in gamma satellite, a dispetto dei band-plan IARU.
A fine giugno del 2011, trovandomi come mia consuetudine dal 2003, alla Fiera HAMRADIO di Friedrichshafen, su suggerimento di altri amici "satellitari", al tempo più sensibili di me alla questione, andai a curiosare durante i lavori dell'Informal IARU Meeting, una conferenza informale, appunto, nella quale, grazie all'occasione della fiera, i rappresentanti ufficiali delle varie associazioni nazionali affiliate, si incontrano in vista della successiva conferenza mondiale.
In quella occasione percepii una correttezza ed una professionalità tra i partecipanti che mi è capitato di riscontrare solo in riunioni con "alti livelli" di grosse aziende multinazionali!
Ebbene, uno degli argomenti più caldi (oltre il dilagare dei sistemi Powerline ad onde convogliate) era la discussione della seguente circolare:

http://www.ok2kkw.com/xyz/conferenc...sat-band.pdf

Io avevo chiesto ed ottenuto di partecipare in qualità di uditore, in quanto non titolato ad intervenire, ma essendo l'unico italiano presente (l'ARI al tempo non partecipava nemmeno con il suo stand, essendo nell'empasse più totale!) vollero sapere cosa ne pensassi: non potei che convenire con il disappunto degli altri, spiegai il fatto che il Ministero aveva l'orientamento che tutti conosciamo e promisi di riportare quanto ascoltato all'ARI stessa, tramite qualche contatto che avevo, cosa che prontamente feci al rientro.

Tutto per dire che, anche in campo radioamatoriale, la fama di cui godiamo non è delle migliori. I nostri vicini di casa sanno bene che in Italia esistono OM e om, sanno che per fortuna non sono tutti come i gestori dei ponti indicati nella circolare, ma sono sempre meravigliati dal fatto che l'immobilismo ci abbia sopraffatti!

Io sono con William sul redigere almeno una lista degli impianti selvaggi, così da poter condividere con tutti l'ampiezza del fenomeno e sul sensibilizzare gli organi competenti!

Aggiungo inoltre che parecchi "venditori" si ostinano a caldeggiare l'uso dei 5MHz di shift sui sistemi UHF per poter usare economici filtri duplexer al posto delle cavità, sia per far fronte alle carenze di isolamento di apparati nati per altri usi (ponti civili DMR et similia), sia per l'enorme vantaggio economico che ne deriva (provenienza dal surplus civile): vanno anche essi educati alla vendita responsabile!

73 de Rino!








  Firma di iz6bmp 
----- Sezione ARI di PESCARA -----
Life gets harder, the more you know, the smart you get! (Katharine Hepburn)

 Regione Abruzzo  ~ Prov.: Pescara  ~ Città: Alanno  ~  Messaggi: 34  ~  Membro dal: 02/02/2012  ~  Ultima visita: 13/05/2018 Torna all'inizio della Pagina

iz6bmp

Nuovo Utente


Inserito il - 13/05/2018 : 16:37:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iz6bmp Invia a iz6bmp un Messaggio Privato
iw2fpi ha scritto:

Un serio problema, dove si potrebbe mettere molta carne alla brace....


Direi allora che si possa iniziare ad accendere il carbone...








  Firma di iz6bmp 
----- Sezione ARI di PESCARA -----
Life gets harder, the more you know, the smart you get! (Katharine Hepburn)

 Regione Abruzzo  ~ Prov.: Pescara  ~ Città: Alanno  ~  Messaggi: 34  ~  Membro dal: 02/02/2012  ~  Ultima visita: 13/05/2018 Torna all'inizio della Pagina

I2CYK

Utente Master


Nota: 

Inserito il - 13/05/2018 : 16:56:44  Link diretto a questa risposta
Tenendo sempre ben presente che la maggior parte di queste "CIALTRONERIE" è opera di soci e sezioni ARI !!!!!!!!!
7proxit3










 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Interland  ~  Messaggi: 2000  ~  Membro dal: 13/01/2005  ~  Ultima visita: 05/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 13/05/2018 : 17:33:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
L'immagine che allego, è un esempio di scempio in banda sat. Non ho identificato cosa sia, ma rilevo un segnale esagerato di trasmissione digitale che non penso dia DMR, ma non saprei se dire c4fm o dstar perchè non ho alcuna radio per decodificare.
Sta di fatto che è un fondo scala in piena banda satelliti come si vede in foto.
E sono straconvinto che la maggior parte di queste cose, non sono fatte perchè ci sono le sette di svitati terrapiattisti che odiano quelli che fanno satellite, ma per più banali motivi di ignoranza totale sull'argomento.
Ma torno a ripetere, e mi daranno ragione tutti quelli armati di buon senso, che l'ignoranza non è una giustificazione per dar fastidio.

Per il discorso di Rino, è proprio quello il tasto dolente. Perchè lasciando che l'ignoranza ed il caos siano le regole principali, ci troviamo ad incasinarci tra noi stessi, ma a dar fastidio anche fuori dal nostro paese. Poco tempo fa ho provato a discutere con un OM inglese che mi ha detto che gli italiani non hanno una bella nomea in questo ambito. La cosa di apparire come i buffoni di corte agli occhi di altri paesi, la dice lunga e personalmente mi da fastidio.
Riguardo la carne al fuoco, i ponti sono già tutti elencati nella lunga lista di Ik2ane. Esclusi i trasponder abusivi e i gruppetti indigeni che nel loro isolamento darwiniano, si fanno le loro belle dirette in tutta tranquillità, tanto i satelliti non possono disturbare loro: è il contrario che in realtà accade.

Ma poi, cosa che molti non sanno, è che spesso viene chiesto aiuto ai radioamatori per rilevare informazioni e dati telemetrici a livello globale di alcuni satelliti, perchè gli OM sono sparsi ovunque e sarebbe impensabile fare le stesse rilevazioni con le sole forze dell'ente o dell'università che ha messo in pista quello scatolotto volante pieno di sensori.


Immagine:

97,51 KB








  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

I2CYK

Utente Master


Nota: 

Inserito il - 13/05/2018 : 18:01:04  Link diretto a questa risposta
IU2EFA ha scritto:

L'immagine che allego, è un esempio di scempio in banda sat. Non ho identificato cosa sia, ma rilevo un segnale esagerato di trasmissione digitale che non penso dia DMR, ma non saprei se dire c4fm o dstar perchè non ho alcuna radio per decodificare.
Sta di fatto che è un fondo scala in piena banda satelliti come si vede in foto.
E sono straconvinto che la maggior parte di queste cose, non sono fatte perchè ci sono le sette di svitati terrapiattisti che odiano quelli che fanno satellite, ma per più banali motivi di ignoranza totale sull'argomento.
Ma torno a ripetere, e mi daranno ragione tutti quelli armati di buon senso, che l'ignoranza non è una giustificazione per dar fastidio.

Per il discorso di Rino, è proprio quello il tasto dolente. Perchè lasciando che l'ignoranza ed il caos siano le regole principali, ci troviamo ad incasinarci tra noi stessi, ma a dar fastidio anche fuori dal nostro paese. Poco tempo fa ho provato a discutere con un OM inglese che mi ha detto che gli italiani non hanno una bella nomea in questo ambito. La cosa di apparire come i buffoni di corte agli occhi di altri paesi, la dice lunga e personalmente mi da fastidio.
Riguardo la carne al fuoco, i ponti sono già tutti elencati nella lunga lista di Ik2ane. Esclusi i trasponder abusivi e i gruppetti indigeni che nel loro isolamento darwiniano, si fanno le loro belle dirette in tutta tranquillità, tanto i satelliti non possono disturbare loro: è il contrario che in realtà accade.

Ma poi, cosa che molti non sanno, è che spesso viene chiesto aiuto ai radioamatori per rilevare informazioni e dati telemetrici a livello globale di alcuni satelliti, perchè gli OM sono sparsi ovunque e sarebbe impensabile fare le stesse rilevazioni con le sole forze dell'ente o dell'università che ha messo in pista quello scatolotto volante pieno di sensori.


Immagine:

97,51 KB

Ciao, credo che ne abbiamo gia' parlato, di quel segnale in banda SAT che imperversa H24 che è un c4fm e che il genio che ha istallato un ponte con uscita a 430750 Mhz è proprio un tuo vicino di casa!!!!!!!!!!
7proxit3










 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Interland  ~  Messaggi: 2000  ~  Membro dal: 13/01/2005  ~  Ultima visita: 05/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

iz1xbb

Utente Medio



Inserito il - 13/05/2018 : 20:52:34  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iz1xbb  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iz1xbb Invia a iz1xbb un Messaggio Privato
Concordo pienamente. Il MiSE dice che dobbiamo stare da qui a li per ciascuna banda a noi assegnata ma non subripartisce ciascuna banda in funzione del modo di emissione. Lo fa la IARU, che ringraziamo tutti, ma non è vincolante. E' legge quello che dice il MiSE, è buon senso ed educazione quello che dice la IARU.
Circa i RPT ve ne sono da dire di cose...per esempio oltre a quelli in banda SAT, vi sono anche quelli che seguono pedissequamente la ripartizione IARU ma non la legge. Ponti con 20 30 Watt ERP (la legge limita a 10 Watt ERP) oppure quelli che hanno un area di copertura di 200 300 e a volte 400 Km. Una copertura surreale e megalomane. Nella lista pubblica suggerita da IU2EFA inserirei anche questi ponti.

Questa è una minaccia?


No non è una minaccia...è uno sfogo.
Non pensiamo sempre alle minacce...pace ci vuole pace! Questo è un divertimento non è un lavoro! Il foglietto rosa che ci hanno dato, dopo un sudato esame, non ci qualifica come divinità o guru dell'etere! Siamo la scala più bassa del processo evolutivo delle TLC! Non dimentichiamolo! Stiamo calmi e tutto si risolve!

Un caro saluto a tutti!

73 IZ1XBB










  Firma di iz1xbb 

Pier Paolo - IZ1XBB
Tortona (AL) - WW Loc: JN44kv
Mail: iz1xbb@iz1xbb.it
Web Site: http://www.iz1xbb.it

***Le Stelle brillano soltanto in notte oscura***

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Alessandria  ~ Città: Tortona  ~  Messaggi: 145  ~  Membro dal: 11/10/2013  ~  Ultima visita: 13/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

iu2gdu

Nuovo Utente


Inserito il - 14/05/2018 : 00:14:41  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iu2gdu Invia a iu2gdu un Messaggio Privato
Buonasera William ,buonasera a tutti!

Mi unisco all'appello di IU2EFA e alla SENSIBILIZZAZIONE che ha fatto sulla realtà del nostro Paese; spero che le osservazioni sollevate possano diffondersi al maggior numero di noi e possano scuotere le coscienze dei gestori dei ponti in banda satellite per porre fine ad un utilizzo indiscriminato e becero delle frequenze.

Mi auguro anche che l'ente preposto al rilascio delle concessioni valuti con maggiore rigore le richieste di ponti future.

73!

IU2GDU











 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: cornaredo  ~  Messaggi: 11  ~  Membro dal: 24/05/2016  ~  Ultima visita: 03/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU5HIW

Utente Medio


Inserito il - 14/05/2018 : 11:57:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU5HIW Invia a IU5HIW un Messaggio Privato
Buongiorno a tutti

sottoscrivo pienamente ciò che ha evidenziato IU2EFA, compresa l'idea di una "hall of shame" ovviamene realizzata con lo scopo di informare, sensibilizzare, divulgare e certamente non con l'intezione di creare una gogna del XXI secolo.

Sappiamo che l'occupazione impropria di spazi di frequenze non è una questione nuova, ma non per questo possiamo accettarla passivamente - soprattutto quando è il risultato di approssimazione, noncuranza o mancanza di senso di responsabilità.

73








 Messaggi: 129  ~  Membro dal: 14/11/2016  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

I2CYK

Utente Master


Nota: 

Inserito il - 14/05/2018 : 12:41:17  Link diretto a questa risposta
Come mai le varie associazioni, ARI in primis, non si attivano presso le autorita' competenti chiedendo un incontro e chiarire una volta per tutte il problema, e indagare come mai soci e sezioni che hanno sottoscritto le direttive IARU continuano ad infischiarsene.
Fino a che non succedono queste 2 cose andremo avanti all'infinito a discutere e a lamentarsi.
7proxit3










 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Interland  ~  Messaggi: 2000  ~  Membro dal: 13/01/2005  ~  Ultima visita: 05/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

iz1xbb

Utente Medio



Inserito il - 14/05/2018 : 18:11:13  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iz1xbb  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iz1xbb Invia a iz1xbb un Messaggio Privato

sottoscrivo pienamente ciò che ha evidenziato IU2EFA, compresa l'idea di una "hall of shame" ovviamene realizzata con lo scopo di informare, sensibilizzare, divulgare e certamente non con l'intezione di creare una gogna del XXI secolo.


Pur condividendo l'idea, ritenendola personalmente utile ed efficace, mi preme portare la vostra attenzione circa certi rischi che si incorrono.
Premettendo che:
- Ci sono in Italia, Associazioni (aventi soci con licenza in corso di validità e ponti regolarmente autorizzati) che non hanno sottoscritto gli standards IARU;
- In Italia fa fede quello che dice il MiSE (se il ponte è autorizzato è autorizzato).
- Privacy
- Accuse infondate perchè detti ponti non comportano fatti illeciti perchè autorizzati e rispettosi del Band Plan Italiano

Si rischia di passare da "denuncianti" a denunciati.

La nobile idea potrebbe ritorcervi contro.

Intanto...parliamoci chiaro...la maggiorparte dei ponti in Italia (soprattutto quelli analogici) sono deserti ed inutilizzati. Se non trasmettono non arrecano disturbo. Ne vale la pena prendersi una denuncia per ste cose?
Io dico di no...(parlo per esperienza personale avendone un pò in famiglia)...gli avvocati costano! Parlo contro il mio interesse! HIHIHIHI








  Firma di iz1xbb 

Pier Paolo - IZ1XBB
Tortona (AL) - WW Loc: JN44kv
Mail: iz1xbb@iz1xbb.it
Web Site: http://www.iz1xbb.it

***Le Stelle brillano soltanto in notte oscura***

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Alessandria  ~ Città: Tortona  ~  Messaggi: 145  ~  Membro dal: 11/10/2013  ~  Ultima visita: 13/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 14/05/2018 : 20:36:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Vi racconto una storia:

Ci sono 10 amici che fanno un rogito e comprano una grossa casa.
Si organizzano le loro stanze, decidono dove andrà la cucina, il bagno e la sala comune.
Uno di loro, però, invece di usare il bagno per i suoi bisogni fisiologici, li fa in cucina e dato che ha la passione per le piante, invade la camera di un altro per metterci i suoi vasi.
Gli altri gli spiegano che la casa è stata organizzata in un modo per renderla vivibile allo stesso modo per tutti.
Ma il personaggio risponde incattivito che sul rogito non sta scritto da nessuna parte che lui non debba scaricarsi di fianco al forno a microonde.

Ora, se guardiamo la storia, possiamo dire: il rogito è l'autorizzazione del MISE.
I 9 sani di mente, sono la IARU.
Il diverso, è quello che mette i ponti dove vuole, o parla in FM in zona SSB, o pianta trasponder inverosimili su frequenze vietate, ecc ecc ecc.

Tornando alla realtà e chiedo di fare uno sforzo a chi ha poca fantasia:
Il MISE dice ai radioamatori: voi avete questi pezzi di frequenze. Usateli al meglio.
La iaru, non è, come pensano in tanti, il mise di marte, o di un paese nemico e conseguentemente non ha autorità. Ma la iaru, siamo noi!!! Non è un'associazione di esperti di ricamo o di produttori di fuochi d'artificio, che ovviamente non hanno un accidenti da spartire col nostro mondo. La iaru è invece fatta da radioamatori che cercano di posizionare tutte le stanze della casa, in modo che la gente sappia dove c'è il bagno e dove c'è la cucina.
Se non ci fosse la iaru, ci sarebbe qualcos'altro, perchè deve per forza esserci una organizzazione delle frequenze, se si è in migliaia ad usarle.

Io so che certe persone non accettano le regole ma vogliono fare di testa loro. Ma se vuoi stare con i tuoi amici, non gli devi mingere nel forno. Se proprio gli ormoni spingono cosi forte, ti scavi una buca al centro della terra, ci vai da solo e li fai tutto quello che vuoi con il tuo spirito ribelle.

Non sto parlando di costruire la macchina del tempo, la cosa è estremamente banale: serve rispetto per gli altri e per le cose.








  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

IZ4TNW

Utente Medio



Inserito il - 14/05/2018 : 20:57:45  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ4TNW Invia a IZ4TNW un Messaggio Privato
I2CYK ha scritto:

Tenendo sempre ben presente che la maggior parte di queste "CIALTRONERIE" è opera di soci e sezioni ARI !!!!!!!!!
7proxit3


Questa affermazione è gratuita e volutamente denigratoria, in realtà c'e di tutto ARI non ari etc etc








  Firma di IZ4TNW 
ARI BOLOGNA

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Bologna  ~ Città: Vergato  ~  Messaggi: 359  ~  Membro dal: 06/08/2010  ~  Ultima visita: 26/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IZ4TNW

Utente Medio



Inserito il - 14/05/2018 : 21:01:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ4TNW Invia a IZ4TNW un Messaggio Privato
I2CYK ha scritto:

Come mai le varie associazioni, ARI in primis, non si attivano presso le autorita' competenti chiedendo un incontro e chiarire una volta per tutte il problema, e indagare come mai soci e sezioni che hanno sottoscritto le direttive IARU continuano ad infischiarsene.
Fino a che non succedono queste 2 cose andremo avanti all'infinito a discutere e a lamentarsi.
7proxit3

Altra affermazione avventata.
Ari ha provato svariate volte ad intervenire presso il MISE in modo da far passare come legge o almeno come regolamento il band plan IARU ma purtroppo ci sono state parecchie pressioni da parte di qualcuno perchè questo non accadesse e badate bene che sempre di OM si parla...








  Firma di IZ4TNW 
ARI BOLOGNA

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Bologna  ~ Città: Vergato  ~  Messaggi: 359  ~  Membro dal: 06/08/2010  ~  Ultima visita: 26/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IZ4TNW

Utente Medio



Inserito il - 14/05/2018 : 21:33:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ4TNW Invia a IZ4TNW un Messaggio Privato
Premettendo che:
- Ci sono in Italia, Associazioni (aventi soci con licenza in corso di validità e ponti regolarmente autorizzati) che non hanno sottoscritto gli standards IARU;

Molto più semplicemente possiamo dire che L'ARI è l'unica associazione Italiana che è iscritta alla IARU e questo non perchè sia l'associazione più bella o più meritevole ma semplicemente perchè è la più numericamente rappresentativa.
Ricordatevi che alla IARU può essere iscritta solo una associazione per ogni paese.
Ovviamente tutte le altre associazioni non potendo essere iscritte alla IARU pensano di poter fare quello che gli pare sempre e comunque ed è proprio quello che mi hanno sempre risposto quando sollevavo queste obiezioni.
Alla fine è sempre la solita storia all'italiana, "io non faccio parte ne della iaru ne di nessuna associazione e quindi faccio quello che mi pare" senza tenere conto della libertà di ogni om di fare l'attività radio che preferisce, in parole povere si calpesta serenamente la libertà degli altri.
Io invito tutti quelli che hanno a cuore il nostro servizio/hobby a non frequentare ponti radio che sono fuori standard, già questo sarebbe un bel segnale!
Ho la fortuna/sfortuna in questo caso, di abitare a quota 800 metri in appennino e vi assicuro che è diventato impossibile fare attività sulle bande dei 2 metri e dei 70 cm a causa di ponti fuori standard, trasferimenti, echolink e chi più ne ha più ne metta.
Forse è meglio che a questo punto io rinunci, smonti le antenne e mi dedichi solo alle hf.












  Firma di IZ4TNW 
ARI BOLOGNA

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Bologna  ~ Città: Vergato  ~  Messaggi: 359  ~  Membro dal: 06/08/2010  ~  Ultima visita: 26/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU5HIW

Utente Medio


Inserito il - 14/05/2018 : 21:52:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU5HIW Invia a IU5HIW un Messaggio Privato
iz1xbb ha scritto:

Pur condividendo l'idea, ritenendola personalmente utile ed efficace, mi preme portare la vostra attenzione circa certi rischi che si incorrono.
Premettendo che:
- Ci sono in Italia, Associazioni (aventi soci con licenza in corso di validità e ponti regolarmente autorizzati) che non hanno sottoscritto gli standards IARU;
- In Italia fa fede quello che dice il MiSE (se il ponte è autorizzato è autorizzato).
- Privacy
- Accuse infondate perchè detti ponti non comportano fatti illeciti perchè autorizzati e rispettosi del Band Plan Italiano

Si rischia di passare da "denuncianti" a denunciati.

La nobile idea potrebbe ritorcervi contro.



iz1xbb

grazie per le tue considerazioni e per il loro spirito costruttivo. A mio modo di vedere le tue opinioni sono un giusto avvertimento per quanto concerne il "come" si potrebbe dare conto di casi di scorrettezza.
Io pensavo invece al "cosa", ovvero al fatto che si rendano pubblici questi fenomeni esplicitando callsign e frequenza dei ripetitori.
Non penso ovviamente a denunce, visto non ci sono i presupposti di reato o di illecito amministrativo; allo stesso tempo, però, non ho nulla da temere perché un'informazione sui ponti presenti in "banda SAT" non viola alcun articolo né del Codice privacy attualmente in vigore né dell'imminente GDPR.
Il "cosa" che si potrebbe realizzare è un semplice elenco di ripetitori "fuori frequenza", dove "fuori frequenza" non significa illegale ma inopportuno. Nessuna accusa, nessuna denuncia (in senso tecnico), quanto piuttosto un'evidenziare un fenomeno di disturbo.
Servirà? Non lo so. Ma dalle mie parti si dice "piuttosto che niente è meglio piuttosto".

73 e ancora grazie








Modificato da - IU5HIW in data 14/05/2018 21:58:25

 Messaggi: 129  ~  Membro dal: 14/11/2016  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

iw1au

Utente Attivo



Inserito il - 15/05/2018 : 09:42:43  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iw1au  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iw1au Invia a iw1au un Messaggio Privato
In effetti listare le installazioni non conformi alle indicazioni della IARU non è denigratorio, ma un dato di fatto!
Per farla è relativamente semplice; è sufficiente prendere le belle tabelle di IK2ANE (con il suo consenso!) e togliere le installazioni conformi IARU e il gioco è fatto.
Piccola spiegazione e con 2 o 3 pagine web di liste, il gioco è fatto.
Io posso ospitare tali pagine, ma sarebbe meglio fossero su più siti...

Aggiungo che disertare queste installazioni è sicuramente un buon deterrente, poiché costa fatica e denaro mantenerle, per cui se non c'è l'uso...








Modificato da - iw1au in data 15/05/2018 15:16:24

  Firma di iw1au 
73. de IW1AU, Gian Maria
-----------------------------------
http://iw1au.altervista.org/
http://www.radioamanual.eu/

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Torino (JN35ua)  ~  Messaggi: 524  ~  Membro dal: 30/12/2004  ~  Ultima visita: 18/07/2018 Torna all'inizio della Pagina

I2CYK

Utente Master


Nota: 

Inserito il - 15/05/2018 : 10:06:36  Link diretto a questa risposta
IZ4TNW ha scritto:

I2CYK ha scritto:

Tenendo sempre ben presente che la maggior parte di queste "CIALTRONERIE" è opera di soci e sezioni ARI !!!!!!!!!
7proxit3


Questa affermazione è gratuita e volutamente denigratoria, in realtà c'e di tutto ARI non ari etc etc

Ciao, i post non solo vanno letti ma capiti, non ho detto che tutte le istallazioni fuori BandPlan sono dei soci e sezioni ARI, ma la maggior parte, dalle mie parti è cosi!!!!!!!!!!
7prosit3

PS: sarebbe anche interessante poter controllare se tutti i vari pontifici, trasponder e amenita' varie sono effettivamente muniti di autorizzazione del MISE.










Modificato da - I2CYK in data 15/05/2018 12:40:08

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Interland  ~  Messaggi: 2000  ~  Membro dal: 13/01/2005  ~  Ultima visita: 05/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

ik4cno

Utente Medio


Inserito il - 15/05/2018 : 12:42:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo Invia a ik4cno un Messaggio Privato
Sarebbe ancora più interessante sapere quanti OM si servono di tutti questi ponti.
73 de Raf








  Firma di ik4cno 
MRaf

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Parma  ~ Città: Parma  ~  Messaggi: 469  ~  Membro dal: 12/11/2006  ~  Ultima visita: 12/07/2018 Torna all'inizio della Pagina

ik1bxn

Utente Senior


Inserito il - 15/05/2018 : 12:42:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ik1bxn Invia a ik1bxn un Messaggio Privato
Alcuni penso siano installati grazie al "silenzio-assenso"







  Firma di ik1bxn 
Giorgio - Sez. ARI 15.05 Novi Ligure

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: Busalla  ~  Messaggi: 1243  ~  Membro dal: 14/02/2009  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IZ4TNW

Utente Medio



Inserito il - 15/05/2018 : 15:09:22  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ4TNW Invia a IZ4TNW un Messaggio Privato
I2CYK ha scritto:

IZ4TNW ha scritto:

I2CYK ha scritto:

Tenendo sempre ben presente che la maggior parte di queste "CIALTRONERIE" è opera di soci e sezioni ARI !!!!!!!!!
7proxit3


Questa affermazione è gratuita e volutamente denigratoria, in realtà c'e di tutto ARI non ari etc etc

Ciao, i post non solo vanno letti ma capiti, non ho detto che tutte le istallazioni fuori BandPlan sono dei soci e sezioni ARI, ma la maggior parte, dalle mie parti è cosi!!!!!!!!!!
7prosit3

PS: sarebbe anche interessante poter controllare se tutti i vari pontifici, trasponder e amenita' varie sono effettivamente muniti di autorizzazione del MISE.

Giusto imparare a leggere e a capire ma bisognerebbe anche imparare a scrivere...
Se nella tua zona la situazione è quella forse si potrebbe iniziare col segnalarlo alla persona che in ARI si occupa di queste cose.
L'organigramma si trova sul sito.








  Firma di IZ4TNW 
ARI BOLOGNA

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Bologna  ~ Città: Vergato  ~  Messaggi: 359  ~  Membro dal: 06/08/2010  ~  Ultima visita: 26/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

iz1xbb

Utente Medio



Inserito il - 15/05/2018 : 20:53:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iz1xbb  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iz1xbb Invia a iz1xbb un Messaggio Privato
Si...in effetti ho male interpretato il vero motivo della lista dei ponti in banda sat IARU. Io avevo capito più il senso di una lista alla stile "Beppe Grillo" invece che un semplice elenco atto a fare capire la cosa.
In effetti così avrebbe un senso più legale rispetto a come lo avevo inteso io.
OK diciamo che così è una buona voce...ma ci saranno orecchie per ascoltarla?
Non vorrei passare per ecumenico (cosa che assolutamente non sono) ma mi viene in mente una frase del Vangelo "NEMO PROFETA IN PATRIA".
Non mi resta che augurarvi buon lavoro e buona fortuna!
73 GL
Pier Paolo
IZ1XBB








  Firma di iz1xbb 

Pier Paolo - IZ1XBB
Tortona (AL) - WW Loc: JN44kv
Mail: iz1xbb@iz1xbb.it
Web Site: http://www.iz1xbb.it

***Le Stelle brillano soltanto in notte oscura***

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Alessandria  ~ Città: Tortona  ~  Messaggi: 145  ~  Membro dal: 11/10/2013  ~  Ultima visita: 13/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 18/05/2018 : 20:16:50  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
iz1xbb ha scritto:

Si...in effetti ho male interpretato il vero motivo della lista dei ponti in banda sat IARU. Io avevo capito più il senso di una lista alla stile "Beppe Grillo" invece che un semplice elenco atto a fare capire la cosa.
In effetti così avrebbe un senso più legale rispetto a come lo avevo inteso io.
OK diciamo che così è una buona voce...ma ci saranno orecchie per ascoltarla?
Non vorrei passare per ecumenico (cosa che assolutamente non sono) ma mi viene in mente una frase del Vangelo "NEMO PROFETA IN PATRIA".
Non mi resta che augurarvi buon lavoro e buona fortuna!
73 GL
Pier Paolo
IZ1XBB


Esattamente: non sarebbe una cosa per affermare che tutti quelli che hanno attivato quei ponti, sono dei pirati e degli abusivi. Dato che per il malfunzionamento del nostro sistema, vengono pure autorizzati dal ministero. Sarebbe dare solo risalto ad una cosa che è sotto gli occhi di tutti, ma che nessuno vede. Tranne quei pochi che vengono disturbati dalla superficialità di questo sistema di far quello che si vuole. E torno poi a rimarcare che stiamo facendo figura meschina nei confronti degli altri paesi europei, che hanno maggior rispetto delle regole e magari piu rispetto di quello che viene fatto a livello globale e non limitandosi al proprio quartiere di residenza.
Purtroppo il problema è anche esageratamente in espansione. Perchè pare che ci sia qualcuno che ha messo in giro la fake news, che lo shift di 5MHz è lo standard dei ponti digitali.

Questa cosa deve essere sfatata e deve cominciare a girare la voce che da nessuna parte nel mondo si parla di zona ponti per i 435MHz.
E un vero radioamatore, per regola etica, dovrebbe prima di tutto rispettare gli usi delle frequenze, dato che dovrebbe essere un mondo a lui famigliare.








Modificato da - IU2EFA in data 18/05/2018 22:17:02

  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

ik1bxn

Utente Senior


Inserito il - 18/05/2018 : 22:25:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ik1bxn Invia a ik1bxn un Messaggio Privato
Insisto nel dire che ci sono ponti non formalmente e definitivamente autorizzati dal MISE ma sono stati accesi in ombra al silenzio-assenso (ovvero è stata inviata la richiesta ma nei tempi di legge non è stata ricevuta reazione dal MISE).
A maggior ragione a fronte di questi ponti a mio avviso sarebbe più semplice opporsi e come dire toglierseli dai piedi...forse.
Magari insistendo con le proteste qualcuno di questi potrebbe non venir autorizzato...forse.

... poi magari ho detto una fesseria

73








  Firma di ik1bxn 
Giorgio - Sez. ARI 15.05 Novi Ligure

 Regione Liguria  ~ Prov.: Genova  ~ Città: Busalla  ~  Messaggi: 1243  ~  Membro dal: 14/02/2009  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 18/05/2018 : 23:43:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Per concludere, allego 2 elenchi, per dar modo di percepire a tutti l'estensione che il problema ha oggi.
Cito le fonti:
- uno è una la pagina del sito di DK3WN, che elenca solamente i satelliti OSCAR, (non comprende molti altri satelliti che montano payloads di test/esperimenti, che non vengono usati dagli OM, ma che esistono e vanno considerati pure loro).
- l'altro è semplicemente il file dei ponti che conosciamo tutti, di IK2ANE, alla data del 5 aprile 2018, filtrato per evidenziare solo quello che va a cadere nella porzione dei 435MHz. Sono 250 righe!!!.

Guardate e ragionate in quest'ottica: sulla Terra vien da pensare che ogni ponte è isolato e lontano dagli altri e sei portato a ridurne l'effetto. In realtà, un satellite che passa in cielo, li vede tutti. Se tutta l'Italia si mette a trasmettere su quel povero MHz di banda, ci troviamo a disturbare quei satelliti che hanno la loro uscita li, ma anche ad entrare in quei satelliti che hanno il loro ingresso li. Cosi facendo, il satellite ritrasmette in tutta la sua copertura (generalmente una bella fetta di Europa), i nostri segnali digitali o analogici che siano.
Ormai sta diventando normale, sentire satelliti disturbati dall'uso insensato di questo shift a 5 mega. Non va bene.

Infine, per non cadere nel ripetitivo, chiedo che la sensibilità degli OM con le lettere maiuscole, magari con conoscenze ed agganci giusti, porti a diffondere questo problema e a rendere più sensibili tutti gli operatori.
Ho scritto su questo forum, perchè mi pare sia il più famoso e conosciuto, in ambito nazionale, nel nostro settore.
Era giusto portare in evidenza questa cosa, perchè l'attività spaziale è una nicchia piuttosto sconosciuta, ma credetemi, che è viva in un modo che non ne avete idea. E l'evidenza che molti non ne abbiamo idea, è proprio il motivo di questa discussione.

73 a tutti.

SITO DK3WN
http://www.dk3wn.info/p/?page_id=29535

invasione banda satelliti.pdf (65,7 KB)








  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

IN3ECI

Utente Master



Inserito il - 19/05/2018 : 08:52:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IN3ECI Invia a IN3ECI un Messaggio Privato
Messaggio di IU2EFA

Trovo necessario creare evidenza di un problema serio (...) Forse avrebbe senso anche fare una lista pubblica di tutti i nominativi pescati ad operare in modo scorretto nelle varie bande, dato che con alcune persone, l'unico modo di farle esitare, è toccarle nel portafogli o mostrarle al pubblico giudizio...
73


carissimo EFA tutti condividiamo la tua frustrazione e non solo nelle bande satelliti. Non è solo un problema etico e di autodisciplina, ti assicuro inoltre che non è solo una anomalia italiana. La promiscuità tra le varie bande è un flagello anche per gli stati sudamericani, dove l'anarchia è molto ma molto più dilagante che qui da noi considerato anche il fatto che il rapporto tra abitanti e radioamatori è ridicolo rispetto all'Europa. Il problema non è risolvibile con gli strumenti a nostra disposizione. Non serve la gogna mediatica dei colpevoli, perchè l'atto in se non è percepito come una "vergogna" ma come una qualità: se sei riuscito a creare qualcosa che ha perfino disturbato le bande satellitari ed il tuo nome viene anche reso pubblico, allora si scopre che non sei un semplice radiodamatore pigiabottoni, non fai parte della mandria, ma uno che di elettrotecnica ne capisce qualcosa; cioè si è elevati alla stregua di guru come lo era chi riusciva a scaricare programmi pirata da internet 10-15 anni fa, oppure ancora prima chi riusciva a manomettere i motorini per farli andare più veloce. Tutte attività assolutamente illegali ma percepite in modo opposto dalla comunità: A chi mi posso rivolgere per un consiglio informatico hardware o software se non da un hacker? a chi posso chiedere un aiuto per migliorare la resa della mia falciatrice se non a chi trucca motorini per passione?

Non credo facciamo solo noi figuracce internazionali, in tutto il mondo siamo circondati non solo da pontiradio fuori banda, ma da una costellazione di oggetti e diavolerie elettroniche che mantengono bene alta la lancetta del nostro s-meter. L'inquinamento radioelettrico è democratico e trasversale, e coinvolge tutti: Italiani, Europei americani ecc. Se vogliamo fare pulizia allora si cominci a ripulire l'etere dalla spazzatura elettronica e si reimpari ad ascoltare il silenzio, dopo di che i "furbetti del fuoribanda" si estingueranno da soli.. Ricordiamoci sempre che l'attivita radioamatoriale è un gioco e le radio che usiamo sono giocattoli e se ci permettono di continuare a giocarci è solo grazie al buon cuore di qualcuno in alto che ce le lascia ancora maneggiare.. Non lamentiamoci troppo che i soldi del monopoli non abbiano la filigrana... ci potrebbero togliere tutta la scatola all'istante..









  Firma di IN3ECI 
FT-817 + Dolomiti.. what else ?
http://www.in3eci.it
IQRP 834
http://aprs.fi/#!mt=roadmap&z=16&ca...00&tail=3600

Città: BOLZANO  ~  Messaggi: 2187  ~  Membro dal: 27/09/2009  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

I2CYK

Utente Master


Nota: 

Inserito il - 19/05/2018 : 11:43:40  Link diretto a questa risposta
IU2EFA ha scritto:

Per concludere, allego 2 elenchi, per dar modo di percepire a tutti l'estensione che il problema ha oggi.
Cito le fonti:
- uno è una la pagina del sito di DK3WN, che elenca solamente i satelliti OSCAR, (non comprende molti altri satelliti che montano payloads di test/esperimenti, che non vengono usati dagli OM, ma che esistono e vanno considerati pure loro).
- l'altro è semplicemente il file dei ponti che conosciamo tutti, di IK2ANE, alla data del 5 aprile 2018, filtrato per evidenziare solo quello che va a cadere nella porzione dei 435MHz. Sono 250 righe!!!.

Guardate e ragionate in quest'ottica: sulla Terra vien da pensare che ogni ponte è isolato e lontano dagli altri e sei portato a ridurne l'effetto. In realtà, un satellite che passa in cielo, li vede tutti. Se tutta l'Italia si mette a trasmettere su quel povero MHz di banda, ci troviamo a disturbare quei satelliti che hanno la loro uscita li, ma anche ad entrare in quei satelliti che hanno il loro ingresso li. Cosi facendo, il satellite ritrasmette in tutta la sua copertura (generalmente una bella fetta di Europa), i nostri segnali digitali o analogici che siano.
Ormai sta diventando normale, sentire satelliti disturbati dall'uso insensato di questo shift a 5 mega. Non va bene.

Infine, per non cadere nel ripetitivo, chiedo che la sensibilità degli OM con le lettere maiuscole, magari con conoscenze ed agganci giusti, porti a diffondere questo problema e a rendere più sensibili tutti gli operatori.
Ho scritto su questo forum, perchè mi pare sia il più famoso e conosciuto, in ambito nazionale, nel nostro settore.
Era giusto portare in evidenza questa cosa, perchè l'attività spaziale è una nicchia piuttosto sconosciuta, ma credetemi, che è viva in un modo che non ne avete idea. E l'evidenza che molti non ne abbiamo idea, è proprio il motivo di questa discussione.

73 a tutti.

SITO DK3WN
http://www.dk3wn.info/p/?page_id=29535

invasione banda satelliti.pdf (65,7 KB)


Ciao William, non vedo nell'elenco che hai pubblicato quello del tuo vicino a 430750 Mhz con ingresso a + 5 Mhz che poi è quello che mostri in foto con l' Smeter a 9 + 60.
7proxit3










 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Interland  ~  Messaggi: 2000  ~  Membro dal: 13/01/2005  ~  Ultima visita: 05/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

iz1xbb

Utente Medio



Inserito il - 21/05/2018 : 08:22:01  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iz1xbb  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iz1xbb Invia a iz1xbb un Messaggio Privato
Guardate cosa ho trovato... Art. 10 Allegato Allegato 26 DL 259/2003

Art. 10
Autorizzazione generale per stazioni ripetitrici automatiche non presidiate
1. Lautorizzazione generale di cui all.articolo 1, comma 1, fermo restando il disposto di cui
all.articolo 143 del Codice, costituisce requisito per il conseguimento senza oneri, a
mezzo della dichiarazione di cui al sub allegato H, al presente allegato,
dell'autorizzazione generale per l.installazione e l.esercizio di stazioni ripetitrici
automatiche non presidiate al di fuori del proprio domicilio, da utilizzare anche per la
sperimentazione.

2. La dichiarazione di cui al comma 1 va indirizzata al Ministero, direzione generale
concessioni e autorizzazioni, che, fatta salva l.eventualita di un provvedimento negativo,
comunica al soggetto autorizzato, nel termine di quattro settimane dalla data di
ricevimento della anzidetta dichiarazione, il nominativo di cui all.articolo 6, comma 2,
lettere a) e b).
3. Le stazioni ripetitrici automatiche non presidiate di cui al comma 1 devono operare sulle
frequenze attribuite dal piano nazionale di ripartizione delle frequenze al servizio di
radioamatore e rispettare le allocazioni di frequenza, per le varie classi di emissione,
previste dagli organismi radioamatoriali affiliati all.Unione Internazionale delle
Telecomunicazioni (UIT).
4. Il titolare dell.autorizzazione generale per l.installazione e l.esercizio di stazioni ripetitrici
automatiche non presidiate e, nel caso delle associazioni radioamatoriali, il soggetto
indicato nella scheda tecnica facente parte del sub allegato D, al presente allegato, sono
tenuti al controllo delle apparecchiature al fine di assicurarne il corretto funzionamento e,
all.occorrenza, a disattivare tempestivamente le apparecchiature stesse nel caso di disturbi
ai servizi di comunicazione elettronica.
5. Per evitare la congestione dello spettro radio non e consentita l.emissione continua della
portante radio.
6. L'emissione della portante a radio frequenza deve essere limitata esclusivamente agli
intervalli di tempo in cui e presente il segnale utile nel ricevitore ed interrompersi
automaticamente dopo un periodo non superiore a 10 secondi dalla ricezione dell.ultimo
segnale.
7. L.'tilizzo della stazione automatica deve essere consentito a tutti i radioamatori.
8. Il nominativo della stazione deve essere ripetuto ogni 10 minuti.
9. La massima potenza equivalente irradiata (e.r.p.) non deve essere superiore a 10 W.
10. E. consentito il collegamento tra stazioni ripetitrici automatiche, anche operanti su bande di frequenze e bande di emissione diverse.
11. Le variazioni delle caratteristiche tecniche delle stazioni ripetitrici che si intendono
effettuare devono essere preventivamente comunicate al Ministero il quale, entro trenta
giorni, formula eventuali osservazioni e, se del caso, comunica all.interessato la necessita di presentare nuova dichiarazione.


Praticamente è chiaro...purtroppo.

Punto 1: Se uno se lo mette in casa il ripetitore, manco deve mandare la comunicazione (esso fa parte della sua stazione)

Punto 9: sarebbe il caso che il ministero controlli i ponti fuori ERP (li si che disturbano non solo i SAT ma anche altre stazioni terrestri)

Punto 11: Tacito Assenso...salva diversa disposizione/comunicazione...passati i trenta giorni si può operare. Mi è stato detto dal Ministero quando lo ho interpellato che vale anche per la presentazione della prima domanda.

Quindi DURA LED SED LEX...l'unica nostra possibilità è appellarsi al buon senso ed al rispetto fra tutti noi!

73 IZ1XBB








  Firma di iz1xbb 

Pier Paolo - IZ1XBB
Tortona (AL) - WW Loc: JN44kv
Mail: iz1xbb@iz1xbb.it
Web Site: http://www.iz1xbb.it

***Le Stelle brillano soltanto in notte oscura***

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Alessandria  ~ Città: Tortona  ~  Messaggi: 145  ~  Membro dal: 11/10/2013  ~  Ultima visita: 13/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

ik8xld

Utente Normale


Inserito il - 21/05/2018 : 18:13:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ik8xld Invia a ik8xld un Messaggio Privato
iz1xbb ha scritto:

...l'unica nostra possibilità è appellarsi al buon senso ed al rispetto fra tutti noi!



...................... ALLORA SIAMO FRITTI !!!!









  Firma di ik8xld 
Rocco Labella - IK8XLD
https://www.qrz.com/db/IK8XLD
https://www.youtube.com/channel/UCy...le_polymer=1


 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Città: Potenza  ~  Messaggi: 71  ~  Membro dal: 18/05/2005  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

iw1au

Utente Attivo



Inserito il - 22/05/2018 : 13:45:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iw1au  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iw1au Invia a iw1au un Messaggio Privato
ik8xld ha scritto:

iz1xbb ha scritto:
...l'unica nostra possibilità è appellarsi al buon senso ed al rispetto fra tutti noi!

...................... ALLORA SIAMO FRITTI !!!!

Non siamo fritti, ma certo bisogna guidarne l'uso verso installazioni "conformi"!
Come avevo scritto sopra, listare le installazioni non conformi alle indicazioni della IARU non è denigratorio, né oltraggioso, ma un dato di fatto!

Un po' di spiegazione dei danni procurati utilizzando queste installazioni con 2 o 3 pagine web di liste, il gioco è fatto. (Io posso ospitare tali pagine, ma sarebbe meglio fossero su più siti...)

Il disertare queste installazioni è sicuramente un buon deterrente, poiché faccio fatica a credere che un manutentore impieghi proprio denaro se non c'è l'uso...

La Legge definisce il perimetro del nostro orticello, se seminare pomodori o ortiche infestanti dipende solo da noi....








  Firma di iw1au 
73. de IW1AU, Gian Maria
-----------------------------------
http://iw1au.altervista.org/
http://www.radioamanual.eu/

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Torino (JN35ua)  ~  Messaggi: 524  ~  Membro dal: 30/12/2004  ~  Ultima visita: 18/07/2018 Torna all'inizio della Pagina

ik8xld

Utente Normale


Inserito il - 22/05/2018 : 21:10:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ik8xld Invia a ik8xld un Messaggio Privato
iw1au ha scritto:

ik8xld ha scritto:

iz1xbb ha scritto:
...l'unica nostra possibilità è appellarsi al buon senso ed al rispetto fra tutti noi!

...................... ALLORA SIAMO FRITTI !!!!

Non siamo fritti, ma certo bisogna guidarne l'uso verso installazioni "conformi"!
Come avevo scritto sopra, listare le installazioni non conformi alle indicazioni della IARU non è denigratorio, né oltraggioso, ma un dato di fatto!

Un po' di spiegazione dei danni procurati utilizzando queste installazioni con 2 o 3 pagine web di liste, il gioco è fatto. (Io posso ospitare tali pagine, ma sarebbe meglio fossero su più siti...)

Il disertare queste installazioni è sicuramente un buon deterrente, poiché faccio fatica a credere che un manutentore impieghi proprio denaro se non c'è l'uso...

La Legge definisce il perimetro del nostro orticello, se seminare pomodori o ortiche infestanti dipende solo da noi....


Ciao Gian Maria,
ti posso assicurare che sono un ottimista di natura, ma affidarsi al buonsenso, per tenere sgombra le bande satellite da installazioni terrestri, mi lascia qualche dubbio.
Perchè dove tu pianteresti pomodori, qualcun altro ci vorrebbe le cipolle, e solo le cipolle, perchè i pomodori gli fanno venire l'acido.
Te ne racconto una che vale per tutte. Nella mia zona è stato installato un ponte FM tempo fa, con l'ingresso a 144.015. Quando ho fatto notare che li arrivano segnali debolissimi dalla luna, mi è stato risposto che quel ponte era regolarmente autorizzato (NATURALMENTE), e poi.... "L'EME NON LA FA PIU' NESSUNO """ !!!!!!!
Trai tu le conclusioni.

Visto che è stato chiesto, ottenuto e pubblicato in gazzetta ufficiale, che dal MISE non vengano più autorizzate installazioni terrestri in banda satellite VHF, da 145.800 a 146.000 MHz, diventata banda ESCLUSIVA per il servizio di radioamatore via SATELLITE, perchè non si continua sulla stessa strada, cercando di ottenere altrettanto in UHF ?

La situazione denunciata da William è assolutamente reale, ogni giorno sui satelliti (in special modo quelli FM) ascolto ripetitori digitali, persone che parlano in italiano, su chissà quale sistema o in diretta, ignari di essere ascoltati in mezza europa. A volte passano alla grande, 59+60 ve lo assicuro.
E non venitemi a dire che con un portatilino e 3W non si riesce a passare via satellite, ci si riesce benissimo, figurartevi come ci riesce un ponte ripetitore.

Ci facciamo delle figuracce davvero INTERNAZIONALI .









  Firma di ik8xld 
Rocco Labella - IK8XLD
https://www.qrz.com/db/IK8XLD
https://www.youtube.com/channel/UCy...le_polymer=1


 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Città: Potenza  ~  Messaggi: 71  ~  Membro dal: 18/05/2005  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 22/05/2018 : 22:49:21  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Ciao GianMaria,

ho dato un occhio al tuo sito e vedo che ti diletti a scrivere con spirito di condivisione, come da manuale del bravo radioamatore. Non credo quindi che ti serva il mio supporto per mettere assieme poche righe sulla tua pagina, che vadano a spiegare e a ricordare al popolo, che fare attività radio, in banda satelliti, che non sia dedicata ai satelliti, non può altro che servire a recar disturbo in un luogo dove si lavora con segnali molto bassi.
Senza stare a fare enormi trattati, in modo che anche i lettori più rigettanti, possano finire di leggere la frase e magari capire un concetto che è pur semplice.

Io non posso che appoggiarti e ringraziarti per promuovere la cosa. Che non è un discorso per fare un piacere a me, ma un motivo per spingere un po' l'informazione anche a chi proprio non ha la minima idea o interesse per questi temi.

Se ovviamente hai bisogno di qualche info in più che io ti posso dare, non hai che da chiedere.

Un saluto








  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

iw1au

Utente Attivo



Inserito il - 22/05/2018 : 22:49:33  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iw1au  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iw1au Invia a iw1au un Messaggio Privato
ik8xld ha scritto:

iw1au ha scritto:

ik8xld ha scritto:

iz1xbb ha scritto:
...l'unica nostra possibilità è appellarsi al buon senso ed al rispetto fra tutti noi!

...................... ALLORA SIAMO FRITTI !!!!

Non siamo fritti, ma certo bisogna guidarne l'uso verso installazioni "conformi"!
Come avevo scritto sopra, listare le installazioni non conformi alle indicazioni della IARU non è denigratorio, né oltraggioso, ma un dato di fatto!

Un po' di spiegazione dei danni procurati utilizzando queste installazioni con 2 o 3 pagine web di liste, il gioco è fatto. (Io posso ospitare tali pagine, ma sarebbe meglio fossero su più siti...)

Il disertare queste installazioni è sicuramente un buon deterrente, poiché faccio fatica a credere che un manutentore impieghi proprio denaro se non c'è l'uso...

La Legge definisce il perimetro del nostro orticello, se seminare pomodori o ortiche infestanti dipende solo da noi....


Ciao Gian Maria,
ti posso assicurare che sono un ottimista di natura, ma affidarsi al buonsenso, per tenere sgombra le bande satellite da installazioni terrestri, mi lascia qualche dubbio.
Perchè dove tu pianteresti pomodori, qualcun altro ci vorrebbe le cipolle, e solo le cipolle, perchè i pomodori gli fanno venire l'acido.
Te ne racconto una che vale per tutte. Nella mia zona è stato installato un ponte FM tempo fa, con l'ingresso a 144.015. Quando ho fatto notare che li arrivano segnali debolissimi dalla luna, mi è stato risposto che quel ponte era regolarmente autorizzato (NATURALMENTE), e poi.... "L'EME NON LA FA PIU' NESSUNO """ !!!!!!!
Trai tu le conclusioni.

Visto che è stato chiesto, ottenuto e pubblicato in gazzetta ufficiale, che dal MISE non vengano più autorizzate installazioni terrestri in banda satellite VHF, da 145.800 a 146.000 MHz, diventata banda ESCLUSIVA per il servizio di radioamatore via SATELLITE, perchè non si continua sulla stessa strada, cercando di ottenere altrettanto in UHF ?

La situazione denunciata da William è assolutamente reale, ogni giorno sui satelliti (in special modo quelli FM) ascolto ripetitori digitali, persone che parlano in italiano, su chissà quale sistema o in diretta, ignari di essere ascoltati in mezza europa. A volte passano alla grande, 59+60 ve lo assicuro.
E non venitemi a dire che con un portatilino e 3W non si riesce a passare via satellite, ci si riesce benissimo, figurartevi come ci riesce un ponte ripetitore.

Ci facciamo delle figuracce davvero INTERNAZIONALI .

Ciao Rocco,
io non voglio affidarmi al buon senso poichè è evidente che non esiste quasi più, ma sul fatto di informare poichè chi usa queste installazion,i spesso NON sa che può arrecare un disturbo anche "internazionale".
Se si spiega bene quali sono i gravi inconvenienti, se si è intelligenti si smette (o si fa pressione per regolarizzare la situazione) oppure si continua, ma almeno NON PUO' dire che non era stato avvisato.
Non voglio nemmeno affidarmi allo Stato, poichè non avendo nessun interesse a debellare il problema, mai ci aiuterà.
L'alternativa è lagnarsi, senza ovviamente ottenere risultati.
Bisogna fare una scelta, nemmeno troppo coraggiosa!








  Firma di iw1au 
73. de IW1AU, Gian Maria
-----------------------------------
http://iw1au.altervista.org/
http://www.radioamanual.eu/

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Torino (JN35ua)  ~  Messaggi: 524  ~  Membro dal: 30/12/2004  ~  Ultima visita: 18/07/2018 Torna all'inizio della Pagina

ik2sbb

Utente Medio


Inserito il - 23/05/2018 : 00:56:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ik2sbb Invia a ik2sbb un Messaggio Privato
iz1xbb ha scritto:

Guardate cosa ho trovato... Art. 10 Allegato Allegato 26 DL 259/2003

Art. 10
Autorizzazione generale per stazioni ripetitrici automatiche non presidiate…[CUT]

3. Le stazioni ripetitrici automatiche non presidiate di cui al comma 1 devono operare sulle
frequenze attribuite dal piano nazionale di ripartizione delle frequenze al servizio di
radioamatore e rispettare le allocazioni di frequenza, per le varie classi di emissione,
previste dagli organismi radioamatoriali affiliati all.Unione Internazionale delle
Telecomunicazioni (UIT).
[CUT...]


Premetto che non sono un falco con la lingua italiana ma nel punto 3 ci sono due parole che hanno attirato la mia attenzione: "devono" e "rispettare".

A me pare che il "devono" è un imperativo. Anche per tutto quello che segue dopo. Quindi noi tutti, indistintamente, dovremmo "rispettare" le allocazioni per le varie emissioni. Queste non sono scritte dal MISE (forse troppo lavoro), ma egli ci dice dove reperirle (ITU), e quello che vi è scritto va "rispettato". Cioè eseguito. E' il MISE che lo impone... O no?

Dove sbaglio?








Modificato da - ik2sbb in data 23/05/2018 01:00:40

  Firma di ik2sbb 
73s de IK2SBB, Adamo - Sezione ARI Cernusco sul Naviglio - "Il RADIANTISMO non è un HOBBY ( traduzione di passatempo...) ma un SERVIZIO DI ISTRUZIONE INDIVIDUALE ecc. ecc. Rammentiamolo!"
"Solo se, que no se nada."

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Cernusco sul Naviglio  ~  Messaggi: 379  ~  Membro dal: 06/08/2008  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

iw1au

Utente Attivo



Inserito il - 23/05/2018 : 10:15:39  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di iw1au  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  iw1au Invia a iw1au un Messaggio Privato
ik2sbb ha scritto:

iz1xbb ha scritto:

Guardate cosa ho trovato... Art. 10 Allegato Allegato 26 DL 259/2003

Art. 10
Autorizzazione generale per stazioni ripetitrici automatiche non presidiate…[CUT]

3. Le stazioni ripetitrici automatiche non presidiate di cui al comma 1 devono operare sulle
frequenze attribuite dal piano nazionale di ripartizione delle frequenze al servizio di
radioamatore e rispettare le allocazioni di frequenza, per le varie classi di emissione,
previste dagli organismi radioamatoriali affiliati all.Unione Internazionale delle
Telecomunicazioni (UIT).
[CUT...]


Premetto che non sono un falco con la lingua italiana ma nel punto 3 ci sono due parole che hanno attirato la mia attenzione: "devono" e "rispettare".

A me pare che il "devono" è un imperativo. Anche per tutto quello che segue dopo. Quindi noi tutti, indistintamente, dovremmo "rispettare" le allocazioni per le varie emissioni. Queste non sono scritte dal MISE (forse troppo lavoro), ma egli ci dice dove reperirle (ITU), e quello che vi è scritto va "rispettato". Cioè eseguito. E' il MISE che lo impone... O no?

Dove sbaglio?

Non sbagli, ma se a quell'articolo fosse associata un'ammenda di 5.000 Euro, nel giro di pochi giorni sparirebbero oltre il 50% delle installazioni e le altre poco dopo le ispezioni, ma non è così....

@William: è sufficiente organizzare lo scritto del tuo primo post e pubblicarlo sul vs. ottimo sito, io volentieri estendo il concetto anche al di la della banda satellite, come Rocco giustamente ha testimoniato (e non solo lui, purtroppo).

Ma il vero valore aggiunto è fare l'estrazione dalle tabelle di Ik2ANE! Chi lo fa? Io francamente non ho tempo....








  Firma di iw1au 
73. de IW1AU, Gian Maria
-----------------------------------
http://iw1au.altervista.org/
http://www.radioamanual.eu/

 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~ Città: Torino (JN35ua)  ~  Messaggi: 524  ~  Membro dal: 30/12/2004  ~  Ultima visita: 18/07/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 24/05/2018 : 22:18:58  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Ciao Gian Maria,

in verità, l'estrazione della tabella è l'ultimo dei problemi, dato che l'ho già fatta e postata qualche post sopra. Se noti, ho linkato un pdf.

Per lo scritto organizzato in modo più sintetico, ti saprò dire qualcosa tra un po', perchè voglio vedere se riesco a raccogliere qualche altra info, in modo da non fare cose con le patches.

Ciao








  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

IZ3ZVO

Utente Medio



Inserito il - 25/05/2018 : 18:52:42  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ3ZVO Invia a IZ3ZVO un Messaggio Privato
IU2EFA ha scritto:

Per concludere, allego 2 elenchi, per dar modo di percepire a tutti l'estensione che il problema ha oggi.
SITO DK3WN
http://www.dk3wn.info/p/?page_id=29535

invasione banda satelliti.pdf (65,7 KB)



Mi hai messo curiosità. Ora provo a mettere insieme i pezzi come Sultan (la scimmia sperimentale di Kohler, https://vegamente.wordpress.com/tag...e-la-banana/ ) e vediamo se arrivo a prendere la banana.








  Firma di IZ3ZVO 



http://www.iz3zvo.altervista.org

Prov.: Belluno  ~ Città: Belluno  ~  Messaggi: 455  ~  Membro dal: 06/04/2013  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IZ3ZVO

Utente Medio



Inserito il - 25/05/2018 : 20:39:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ3ZVO Invia a IZ3ZVO un Messaggio Privato
Ci ho messo un po' di tempo (e non ho ancora finito).

Qualcosina si capisce da questo:

freq tipo
432,1500 sat
435,0000 sat
435,0062 ponte
435,0125 ponte
435,0125 ponte
435,0125 ponte
435,0125 ponte
435,0250 ponte
435,0250 ponte
435,0350 sat
435,0375 ponte
435,0375 ponte
435,0400 sat
435,0500 ponte
435,0500 ponte
435,0500 ponte
435,0500 ponte
435,0625 ponte
435,0750 ponte
435,0750 ponte
435,0750 ponte
435,0800 sat
435,0875 ponte
435,0875 ponte
435,0875 ponte
435,1000 ponte
435,1000 ponte
435,1000 ponte
435,1000 ponte
435,1000 sat
435,1030 sat
435,1125 ponte
435,1125 ponte
435,1125 ponte
435,1250 ponte
435,1250 ponte
435,1250 ponte
435,1250 ponte
435,1250 ponte
435,1375 ponte
435,1400 sat
435,1500 ponte
435,1500 ponte
435,1500 ponte
435,1500 ponte
435,1500 ponte
435,1500 ponte
435,1600 sat
435,1625 ponte
435,1625 ponte
435,1720 sat
435,1875 ponte
435,1875 ponte
435,1875 ponte
435,1875 ponte
435,2000 ponte
435,2000 ponte
435,2000 ponte
435,2000 sat
435,2000 ponte
435,2000 ponte
435,2000 ponte
435,2125 ponte
435,2125 ponte
435,2200 sat
435,2200 sat
435,2250 ponte
435,2250 ponte
435,2375 ponte
435,2375 ponte
435,2500 sat
435,2500 ponte
435,2500 ponte
435,2500 ponte
435,2500 ponte
435,2625 ponte
435,2625 ponte
435,2750 ponte
435,2750 ponte
435,2750 ponte
435,2750 ponte
435,2800 sat
435,3000 ponte
435,3000 ponte
435,3000 ponte
435,3000 ponte
435,3000 ponte
435,3000 ponte
435,3125 ponte
435,3125 ponte
435,3125 ponte
435,3125 ponte
435,3150 sat
435,3150 sat
435,3250 ponte
435,3250 ponte
435,3250 ponte
435,3375 ponte
435,3375 ponte
435,3375 ponte
435,3375 ponte
435,3375 ponte
435,3375 ponte
435,3400 sat
435,3500 sat
435,3500 sat
435,3500 sat
435,3500 ponte
435,3500 ponte
435,3500 ponte
435,3500 ponte
435,3500 ponte
435,3500 ponte
435,3500 sat
435,3625 ponte
435,3650 sat
435,3750 ponte
435,3750 ponte
435,3750 ponte
435,3750 ponte
435,3875 ponte
435,3875 ponte
435,4000 ponte
435,4000 ponte
435,4000 ponte
435,4000 ponte
435,4000 ponte
435,4125 ponte
435,4125 ponte
435,4125 ponte
435,4250 ponte
435,4250 ponte
435,4250 ponte
435,4250 ponte
435,4250 ponte
435,4250 ponte
435,4250 ponte
435,4250 ponte
435,4375 ponte
435,4375 ponte
435,4375 ponte
435,4500 ponte
435,4500 ponte
435,4500 ponte
435,4500 ponte
435,4500 ponte
435,4500 ponte
435,4750 ponte
435,4750 ponte
435,4750 ponte
435,4750 ponte
435,4750 ponte
435,4750 ponte
435,4750 ponte
435,4750 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5000 ponte
435,5125 ponte
435,5250 ponte
435,5250 ponte
435,5250 ponte
435,5250 ponte
435,5250 ponte
435,5250 ponte
435,5375 ponte
435,5375 ponte
435,5375 ponte
435,5500 ponte
435,5500 ponte
435,5500 ponte
435,5625 ponte
435,5750 ponte
435,5750 ponte
435,5875 ponte
435,5875 ponte
435,6000 ponte
435,6000 ponte
435,6000 ponte
435,6000 ponte
435,6125 ponte
435,6125 ponte
435,6125 ponte
435,6250 ponte
435,6250 ponte
435,6375 ponte
435,6375 ponte
435,6450 sat
435,6450 sat
435,6500 ponte
435,6500 ponte
435,6500 ponte
435,6500 ponte
435,6500 ponte
435,6625 ponte
435,6750 ponte
435,6750 ponte
435,6750 ponte
435,6750 ponte
435,6875 ponte
435,6875 ponte
435,7000 ponte
435,7000 ponte
435,7000 ponte
435,7000 ponte
435,7120 sat
435,7125 ponte
435,7250 ponte
435,7250 ponte
435,7250 ponte
435,7250 ponte
435,7250 ponte
435,7375 ponte
435,7500 ponte
435,7500 ponte
435,7625 ponte
435,7625 ponte
435,7750 ponte
435,7875 ponte
435,7960 sat
435,8000 ponte
435,8000 ponte
435,8000 ponte
435,8000 ponte
435,8125 ponte
435,8125 ponte
435,8250 ponte
435,8500 ponte
435,8500 ponte
435,8500 sat
435,8625 ponte
435,8750 ponte
435,8750 ponte
435,8800 sat
435,9000 ponte
435,9000 ponte
435,9000 ponte
435,9000 ponte
435,9000 ponte
435,9000 sat
435,9125 ponte
435,9125 ponte
435,9250 ponte
435,9250 ponte
435,9375 ponte
435,9375 ponte
435,9375 ponte
435,9375 ponte
435,9375 ponte
435,9500 sat
435,9500 sat
435,9500 ponte
435,9500 sat
435,9500 ponte
435,9500 sat
435,9500 sat
435,9500 sat
435,9500 ponte
435,9500 sat
435,9500 sat
435,9500 sat
435,9500 sat
435,9500 sat
435,9500 ponte
435,9590 sat
435,9625 ponte
435,9625 ponte
435,9625 ponte
435,9625 ponte
435,9625 ponte
435,9625 ponte
435,9625 ponte
435,9750 ponte
435,9875 ponte
435,9875 ponte
435,9875 ponte
435,9875 ponte
435,9875 ponte
435,9875 ponte
436,0000 sat
436,0000 sat
436,1000 sat
436,2700 sat
436,3300 sat
436,3750 sat
436,3950 sat
436,5000 sat
436,5000 ponte
436,5100 sat
436,5250 sat
436,5700 sat
436,6000 sat
436,6700 sat
436,7050 sat
436,7950 sat
436,8375 sat
436,8450 sat
436,8475 sat
436,8800 sat
436,9150 sat
437,0200 sat
437,1000 sat
437,1000 sat
437,2000 sat
437,2000 sat
437,2200 sat
437,2250 sat
437,2250 sat
437,2250 sat
437,2300 sat
437,2400 sat
437,2500 sat
437,2550 sat
437,2650 sat
437,2750 sat
437,3000 sat
437,3250 sat
437,3250 sat
437,3250 sat
437,3250 sat
437,3450 sat
437,3450 sat
437,3450 sat
437,3700 sat
437,3720 sat
437,3720 sat
437,3720 sat
437,3720 sat
437,3750 sat
437,3750 sat
437,3750 sat
437,3750 sat
437,3750 sat
437,3750 sat
437,3850 sat
437,4050 sat
437,4250 sat
437,4250 sat
437,4250 sat
437,4250 sat
437,4260 sat
437,4320 sat
437,4380 sat
437,4450 sat
437,4450 sat
437,4450 sat
437,4650 sat
437,4700 sat
437,4750 sat
437,4810 sat
437,4850 sat
437,4850 sat
437,4850 sat
437,4900 sat
437,5040 sat
437,5050 sat
437,5100 sat
437,5250 sat
437,5500 sat
437,5680 sat
437,6000 sat
437,6000 sat
437,6000 sat
437,6000 sat
437,6400 sat
437,6450 sat
437,6500 sat
437,6750 sat
437,7400 sat
437,8625 ponte
437,8875 ponte
437,9500 ponte
437,9750 ponte
438,2250 sat

In effetti si direbbe che in banda sat ci siano più ponti italiani che satelliti

La forma listato non rende per niente bene le distanze fra le cose e il numero di "item" su ciascuna frequenza. Potrei provare qualche rappresentazione grafica.

Comunque, dobbiamo sempre farci riconoscere. C'è poco da fare, l'italiano è sempre italiano.

Un primo risultato, a occhio e croce, è che molti gestori di ponti con entrata in 435 inizieranno a dire "ma cosa vogliono i satellitisti, hanno i 436 e i 437 praticamente tutti per loro.








  Firma di IZ3ZVO 



http://www.iz3zvo.altervista.org

Prov.: Belluno  ~ Città: Belluno  ~  Messaggi: 455  ~  Membro dal: 06/04/2013  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IZ3ZVO

Utente Medio



Inserito il - 26/05/2018 : 08:22:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IZ3ZVO Invia a IZ3ZVO un Messaggio Privato
Forse così ci si capisce qualcosa di più.
Per ogni frequenza, "ponti" indica quanti ponti hanno la loro entrata lì, e "sat" indica in quanti casi quella frequenza è usata come entrata, uscita o beacon di un satellite.
La variabile "conflitto" è zero quando, per una frequenza, sia "sat" sia "ponti" sono diversi da zero (cioè su una frequenza ci sono almeno un sat e almeno un ponte), e zero in tutti gli altri casi.
Il caso isofrequenza chiaramente non esaurisce la casistica problematica, ma definire un intervallo attorno a ciascuna frequenza sat e ciascuna frequenza ponti e poi esaminare le intersezioni era complicatino e mi sono semplificato la vita esaminando solo le frequenze uguali, Ma ci sono vari casi di frequenze usate da ponti a pochi khz da frequenze usate da sat, e disturbi da parte di chi utilizza il ponte verso chi tenta di usare il sat sono abbastanza plausibili.

freq ponti sat conflitto
435.0000 0 1 0
435.0062 1 0 0
435.0125 4 0 0
435.0250 2 0 0
435.0350 0 1 0
435.0375 2 0 0
435.0400 0 1 0
435.0500 4 0 0
435.0625 1 0 0
435.0750 3 0 0
435.0800 0 1 0
435.0875 3 0 0
435.1000 4 1 1
435.1030 0 1 0
435.1125 3 0 0
435.1250 5 0 0
435.1375 1 0 0
435.1400 0 1 0
435.1500 6 0 0
435.1600 0 1 0
435.1625 2 0 0
435.1720 0 1 0
435.1875 4 0 0
435.2000 6 1 1
435.2125 2 0 0
435.2200 0 2 0
435.2250 2 0 0
435.2375 2 0 0
435.2500 4 1 1
435.2625 2 0 0
435.2750 4 0 0
435.2800 0 1 0
435.3000 6 0 0
435.3125 4 0 0
435.3150 0 2 0
435.3250 3 0 0
435.3375 6 0 0
435.3400 0 1 0
435.3500 6 4 1
435.3625 1 0 0
435.3650 0 1 0
435.3750 4 0 0
435.3875 2 0 0
435.4000 5 0 0
435.4125 3 0 0
435.4250 8 0 0
435.4375 3 0 0
435.4500 6 0 0
435.4750 8 0 0
435.5000 10 0 0
435.5125 1 0 0
435.5250 6 0 0
435.5375 3 0 0
435.5500 3 0 0
435.5625 1 0 0
435.5750 2 0 0
435.5875 2 0 0
435.6000 4 0 0
435.6125 3 0 0
435.6250 2 0 0
435.6375 2 0 0
435.6450 0 2 0
435.6500 5 0 0
435.6625 1 0 0
435.6750 4 0 0
435.6875 2 0 0
435.7000 4 0 0
435.7120 0 1 0
435.7125 1 0 0
435.7250 5 0 0
435.7375 1 0 0
435.7500 2 0 0
435.7625 2 0 0
435.7750 1 0 0
435.7875 1 0 0
435.7960 0 1 0
435.8000 4 0 0
435.8125 2 0 0
435.8250 1 0 0
435.8500 2 1 1
435.8625 1 0 0
435.8750 2 0 0
435.8800 0 1 0
435.9000 5 1 1
435.9125 2 0 0
435.9250 2 0 0
435.9375 5 0 0
435.9500 4 11 1
435.9590 0 1 0
435.9625 7 0 0
435.9750 1 0 0
435.9875 6 0 0
436.0000 0 2 0
436.1000 0 1 0
436.2700 0 1 0
436.3300 0 1 0
436.3750 0 1 0
436.3950 0 1 0
436.5000 1 1 1
436.5100 0 1 0
436.5250 0 1 0
436.5700 0 1 0
436.6000 0 1 0
436.6700 0 1 0
436.7050 0 1 0
436.7950 0 1 0
436.8375 0 1 0
436.8450 0 1 0
436.8475 0 1 0
436.8800 0 1 0
436.9150 0 1 0
437.0200 0 1 0
437.1000 0 2 0
437.2000 0 2 0
437.2200 0 1 0
437.2250 0 3 0
437.2300 0 1 0
437.2400 0 1 0
437.2500 0 1 0
437.2550 0 1 0
437.2650 0 1 0
437.2750 0 1 0
437.3000 0 1 0
437.3250 0 4 0
437.3450 0 3 0
437.3700 0 1 0
437.3720 0 4 0
437.3750 0 6 0
437.3850 0 1 0
437.4050 0 1 0
437.4250 0 4 0
437.4260 0 1 0
437.4320 0 1 0
437.4380 0 1 0
437.4450 0 3 0
437.4650 0 1 0
437.4700 0 1 0
437.4750 0 1 0
437.4810 0 1 0
437.4850 0 3 0
437.4900 0 1 0
437.5040 0 1 0
437.5050 0 1 0
437.5100 0 1 0
437.5250 0 1 0
437.5500 0 1 0
437.5680 0 1 0
437.6000 0 4 0
437.6400 0 1 0
437.6450 0 1 0
437.6500 0 1 0
437.6750 0 1 0
437.7400 0 1 0
437.8625 1 0 0
437.8875 1 0 0
437.9500 1 0 0
437.9750 1 0 0

Riassumendo, i casi di sostanziale isofrequenza fra almeno un ponte e almeno un sat sono questi

freq ponti sat conflitto
435.1000 4 1 1
435.2000 6 1 1
435.2500 4 1 1
435.3500 6 4 1
435.8500 2 1 1
435.9000 5 1 1
435.9500 4 11 1
436.5000 1 1 1









  Firma di IZ3ZVO 



http://www.iz3zvo.altervista.org

Prov.: Belluno  ~ Città: Belluno  ~  Messaggi: 455  ~  Membro dal: 06/04/2013  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 26/05/2018 : 09:58:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Apprezzo il lavoro che hai fatto, ZVO, ma la cosa non è cosi banale.

E credo che tutto questo che stiamo dicendo, possa anche far capire a tutti, che a volte ci sono delle lacune che portano a confondersi o a generare delle idee sbagliate, che aiutano il complicarsi delle situazioni.

Il satellite non è un ponte terrestre, che sta fermo. Il satellite si muove a 7 o 8Km al secondo. Significa che viene visto sulla terra con una frequenza che varia perchè la fisica, che non è una cosa che mi sono inventato io, ma il creatore, ci pone davanti al fenomeno del doppler.
Ci sono satelliti in FM, telemetrici, packet, beacon che usano una frequenza precisa, che per effetto del doppler, sulla terra si sposta di quasi 20kHz. Quindi è come se il satellite occupasse 2 ponti alpha (o almeno con la canalizzazione a 12.5)

E poi ci sono i trasponder SSB. Questi hanno larghezze di banda enormi rispetto al singolo ponte a cui siamo abituati.
Tanto per dire, un FO29 copre da 435800 a 435900 SOLO LUI
XW2F solo lui copre da 435330 a 435350
Ma a queste che vedete, che sono l'ampiezza del trasponder, va aggiunto il doppler, che sono altri 20kHz....
Quindi le sovrapposizioni diventano tantissime, se guardiamo quanti ponti sono stati piazzati a 435MHz.

Guardate solo un satellite che cosa ha normalmente come parco frequenze in uso:
XW-2F (CAS-3F)
Catalog number: 40910
Launch Date: Sep 18, 2015
Status: Operational

Uplink: 435.330 - 435.350 MHz SSB/CW LSB
Downlink: 145.980 - 146.000 MHz SSB/CW USB 100 mW
Beacon: 145.975 MHz CW 22 WPM 50 mW
Telemetry: 145.955 MHz 9.6/19.2kbps GMSK 100 mW

Moltiplicatelo per un mare di satelliti e capite subito che caos di traffico c'è in quella banda.








  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

IU2EFA

Utente Medio


Inserito il - 26/05/2018 : 13:36:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU2EFA Invia a IU2EFA un Messaggio Privato
Senza andare troppo lontano, stamattina ho provato a collegare AO92, per vedere la situazione dopo diversi giorni che non facevo attività.
Guarda caso, ho beccato 2 tipi di disturbi in una unica orbita.
Questo è l'audio dell'orbita, così, anche chi è estraneo a questo tipo di attività, può averne una minima idea:

https://drive.google.com/open?id=1G...RC4AGtckjAuv

Già all'inizio si nota qualcosa che non pare una chiamata/risposta, ma probabilmente è traffico sull'echolink. Se andate intorno al minuto 2:50, vi troverete una intromissione più chiara di echolink Era sez Latina IR0UHQ che manda il beacon. Andnado più in la con il file, intorno a 6:30 apparirà anche un presunto DMR o similare, che si sente in modo chiaro.

Sentirete anche come è difficile a volte tirar fuori una stazione debole, come quel povero eb5yf che continuava a chiamarmi e non si sentiva.

L'amico che commenta nell'audio, è di zona 8. Quindi se io di zona 2 e lui di zona 8, sentiamo le stesse cose, le sentono anche tutti quelli in Europa che sono sotto raggio d'azione del satellite.

La banda satelliti è li da molto piu tempo di tutti i ponti digitali, echolink e parrots che qualcuno si è inventato di posizionarci sopra più tardi. E quindi sorge spontaneo chiedersi perchè fare azioni del genere?
Non era una banda vuota, dove uno arriva per primo e pianta le radici. Era una banda definita ad uso esclusivo satelliti, e qualcuno si è inventato di andare sopra ad altri servizi.

E quello che si sta facendo notare qui, è che se non ci si pone un freno, la banda satellite sarà ammazzata dalla moda dei 5Mhz di shift.








Modificato da - IU2EFA in data 26/05/2018 13:38:29

  Firma di IU2EFA 
William www.qrz.com/db/IU2EFA

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Pavia  ~ Città: Cassolnovo  ~  Messaggi: 128  ~  Membro dal: 22/09/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

in3upq

Nuovo Utente


Inserito il - 27/05/2018 : 17:31:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di in3upq Invia a in3upq un Messaggio Privato
Certamente la polemica sulle occupazioni selvagge e sulle scuse patetiche (… tanto non c'è nessuno… … sono anni che abbiamo la ruota qui, cosa volete da noi… ) è molto attuale. Vorrei aprire una polemica riguardante la sconvolgente proliferazione dei satelliti, molti dei quali trovo di scarso interesse, ad esempio quelli dotati di un beacon e (forse) niente altro. Capisco che oramai sono lassù e niente e nessuno li può toccare, ma dire che non ne servono altri è chiedere troppo?
Grazie per la lettura.








 Regione Trentino - Alto Adige  ~ Prov.: Trento  ~ Città: trento  ~  Messaggi: 4  ~  Membro dal: 20/02/2015  ~  Ultima visita: 17/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

IU5HIW

Utente Medio


Inserito il - 28/05/2018 : 09:01:10  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di IU5HIW Invia a IU5HIW un Messaggio Privato
IU2EFA ha scritto:

(...) Era una banda definita ad uso esclusivo satelliti, e qualcuno si è inventato di andare sopra ad altri servizi. (...)




Buongiorno IU2EFA

grazie per avere condiviso un esempio concreto di quanto accade in frequenza, così è più evidente l'estensione del problema.

Io mi sono avvicinato ora all'attività sat e ho tutto da imparare, quindi siate indulgenti se dico inesattezze. Detto questo, riguardo alla mia citazione del tuo post, mi sbaglio o uno dei nodi della questione è che, in realtà, in banda U il PNRF non attribuisce una porzione di banda con statuto primario (uso esclusivo) per uso "hamsat"?
Studiando il PNRF ho trovato infatti un'allocazione a statuto primario "sat" in banda V ma non in banda U (naturalmente se non mi sbaglio).

E' chiaro che questa assenza normativa non può affatto giustificare un utilizzo inappropriato di una porzione di frequenze, oltretutto in contrasto con le raccomandazioni ITU - tuttavia, se così fosse, la non attribuzione di statuto primario renderebbe più difficile far valere le nostre ragioni: un conto è un divieto, altro è un utilizzo improprio.

Qualche conoscitore dei dettagli del PNRF può aiutarmi a comprendere se la mia interpretazione è corretta?

73!








Modificato da - IU5HIW in data 28/05/2018 10:00:16

 Messaggi: 129  ~  Membro dal: 14/11/2016  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione  
Pagina Successiva
  Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,72 secondi.